Notizia

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • U11: 3° POSTO AL “TOURNOI INTERNATIONAL RAPACES DE GAP 2016”

Notizia del: 25/02/2016


U11: 3° POSTO AL “TOURNOI INTERNATIONAL RAPACES DE GAP 2016”

Alp’Arena di Gap 20/21 febbraio 2016.
E’ sempre un piacere disputare un torneo a Gap e i motivi sono svariati: è una bella città, capoluogo del Dipartimento delle Hautes Alpes, posizionata in un contorno geografico affascinante, con uno splendido Palazzo del Ghiaccio che ospita la squadra detentrice del titolo di campione di Francia della massima lega hockeistica d’oltralpe (Ligue Magnus). Anche l’accoglienza e l’organizzazione dei tornei è molto ben curata e il tutto riesce dare allo sport una dimensione sia di competizione che di divertimento, cosa importante per una crescita equilibrata dei giovani atleti che vi partecipano.
Il ritrovo di tutti quanti i giovani Bulldogs è previsto per venerdì 19/02 alle h.21,00 in un Hotel “essenziale” a poco più di 1Km dalla “Alp’Arena”; dopo un veloce incontro degli atleti con il coach e i responsabili, avviene la consegna delle maglie da gioco con il cognome, per i ragazzi del 2005 e Carmen (2004); poi tutti a nanna, perché la sveglia al mattino dopo e prevista per le h.5,50!
Sette le squadre iscritte al Torneo, delle quali 4 francesi (Aigles Bleus e Aigles Blancs di Gap, Grenoble e Dijon/Lyon), 2 italiane (Aosta e Valpellice) e 1 svizzera (Meyrin) che disputano un “girone all’italiana” con partite a tutta pista di 2 tempi da 13 minuti e cambi dell’intera linea ogni minuto al suono della sirena.
Sono proprio i Bulldogs che “aprono le danze” alle h.7,45 del sabato contro i padroni di casa delle Aigles Bleus, bella partita e vittoria per 2 reti a 0 per la Valpe; alle h.12,10 affrontiamo l’altra formazione di Gap (più giovane) le Aigles Blancs e questa volta vinciamo 4-0.
Arriva poi alle h.14,25 il derby italiano contro l’Aosta nelle cui file giocano i ben noti Madaschi, Perino e Minniti: i Bulldogs entrano in pista molto concentrati, non lasciano spazio ai talentuosi individualisti valdostani e riescono nuovamente a calare il poker senza subire gol!
Alle h.17,20 ultimo scontro della giornata per la Valpe, l’avversario è il Dijon/Lyon: partita da dimenticare! Deconcentrati, contratti, timorosi, quasi rassegnati, i nostri giovani atleti non riescono mai ad entrare in partita, lasciando delle autostrade ai francesi senza contrastarli e non riuscendo ad imporre il proprio ritmo di gioco: risultato finale 3-0 per gli avversari.
La domenica abbiamo ancora 2 partite da giocare per concludere la prima fase: alle h.8,50 affrontiamo il Grenoble, squadra molto ben messa in campo, che gioca un buon hockey. Match molto equilibrato, giocato su buoni ritmi, con i francesi che passano in vantaggio ma che vengono immediatamente raggiunti da un missile “ghiaccio-aria” di Fede (anche quest’anno gentilmente “prestato” dai Bulls). Purtroppo il Grenoble ritorna in vantaggio e questa volta la rimonta non riesce.
Alle h.10,25 affrontiamo gli svizzeri del Meryn; fatichiamo più del dovuto e non riusciamo a sbloccare il risultato, giocando confusamente e senza riuscire ad essere incisivi in fase conclusiva. Alla fine ci sblocchiamo e l’incontro si conclude sul 6-0 a nostro favore.
Siamo matematicamente in semifinale, ora non resta che aspettare l’esito degli ultimi incontri che determinerà la nostra prossima avversaria.
Il Dijon/Lyon (finito 1° nella prima fase) gioca contro l’Aosta (4°), mentre l’altra semifinale è Grenoble vs Valpellice (rispettivamente 2° e 3°); le altre 3 squadre giocheranno un gironcino per determinare la classifica finale.
I Bulldogs giocano bene la semifinale contro il Grenoble, creando tantissimo gioco e schiacciando spesso gli avversari nel loro terzo; peccano però gravemente in fase realizzativa. I francesi dal canto loro hanno molte meno occasioni, ma a pochi secondi dal suono della sirena di uno dei cambi, riescono (in PP) a trovare la rete che li porta in finale contro il Dijon/Lyon, mentre la Valpe va contendersi il terzo gradino del podio contro l’Aosta.
È proprio questa l’ultima partita del torneo per i Bulldogs, una sfida tutta italiana! La concentrazione dei piemontesi è nuovamente buona, ma i valdostani vogliono assolutamente rifarsi della precedente sconfitta. L’Aosta passa in vantaggio con Madaschi che riesce a trovare lo spiraglio giusto tra le maglie della Valpe, ma i nostri giovani atleti continuano ad attaccare con azioni corali e piuttosto ficcanti. Raggiungiamo così il pareggio con Fili e passiamo in vantaggio con Ale che è rapido a girare in rete un rebound del portiere. Su un PP a loro favore, anche Perino riesce a realizzare, riportando i conti in parità; ma i Bulldogs non hanno nessuna intenzione di mollare l’osso e su un PP a nostro favore, dopo aver inizialmente subito gli attacchi avversari, il coach chiama un time-out per motivare la squadra. Vinciamo l’ingaggio in difesa con Jachi e parte “l’azione perfetta” il disco arriva a Sam che è veloce a liberare nuovamente Jachi che vede Matte Bi partire e gli offre un assist filtrante che lo lancia in 1 vs 0 verso la porta aostana e la nostra ala destra non lascia scampo al golie… Valpe 3 – Aosta 2 e podio raggiunto!
In finale invece la rappresentativa Dijon/Lyon si impone sul Grenoble con un netto 3-0.
Bravi tutti e buon lavoro di equipe di una squadra in crescita che ha dimostrato grande carattere e un ottimo amalgama; il sostegno e le coreografie dei tifosi Bulldogs vincono ampiamente il primo posto al torneo, così come i pic-nic organizzati in qualsiasi angolo interno ed esterno dello stadio con cibo … “a volonté”!!!
Formazione Valpellice Bulldogs:
Culasso L.; Salvato L. (portieri); Sibille L.; Manfren L.; Giuliano N.; Gay M.; Gisonna F. (difensori); Davicino D.; Bellora M.; Solaro F.; Rivoira S.; Rostan J.; Bianco M.; Dani A.; Ribet C. (attaccanti)
Coach: Bellora D.; Responsabili: Solaro G.; Culasso P.

I NOSTRI TEAM SPONSOR

Scendi in pista con il Team per far crescere il tuo Brand.