Notizia

  • Home
  • /
  • News
  • /
  • U14 VERDE: A CHIAVENNA +3; A MILANO +2; SI SCALA LA CLASSIFICA!

Notizia del: 08/11/2016


U14 VERDE: A CHIAVENNA +3; A MILANO +2; SI SCALA LA CLASSIFICA!

Non c'è il due senza il tre: terza trasferta consecutiva in Lombardia e terza vittoria! Dopo aver battuto Como (1-4) e Chiavenna (1-7 e foto dell’articolo), i Bulldogs Verdi riescono ad avere la meglio anche sul Milano; vittoria sofferta, portata a casa con i denti dopo i tiri di rigore, ma comunque meritata.
Squadra molto corretta quella affrontata questa sera, che non ha mai cercato di approfittare dei chili e dei centimetri in più, permettendo ai tifosi di ambo le fazioni, anch'essi molto "sportivi", di assistere ad una partita bella e combattuta.
Che fosse un match impegnativo quello contro i RossoBlu milanesi già lo si sapeva e coach Tano, vedendo durante il riscaldamento il pattinaggio e il tiro del #17 avversario, mette subito in guardia i giovani Bulldogs, consigliando massima attenzione ai movimenti sul ghiaccio del lombardo classe 2003.
Primo tempo molto avvincente, con una supremazia territoriale iniziale del Milano, ma con una Valpe che imbriglia bene il gioco del talentuoso Fornasetti e allo stesso tempo riesce ad uscire con veloci contrattacchi; al suono della prima sirena si contano ben 11 conclusioni Bulldogs contro le 8 RossoBlu, ma si va alla pausa a reti inviolate.
Il secondo periodo incomincia sulla falsa riga del primo, la Valpe attenta in difesa e il Milano che forza per passare in vantaggio soprattutto quando si trova in PP. Fortunatamente i Bulldogs reggono e nella seconda metà del drittel si trova a sua volta in superiorità numerica: passano più di 70” prima che i giovani valligiani riescano a far circolare bene il disco e cercare il passaggio al terzino ma, proprio allo scadere della penalità milanese, arriva il passaggio giusto sul bastone di Leo che tira in mischia e infila nel sacco a 36’29”. I RossoBlu incassano e rimangono un po’ frastornati, passano 44” e Matte Be gira dietro porta, mette un disco velenoso in area che rimbalza sui gambali del goalie milanese e finisce la sua corsa dentro la gabbia. Un uno-due micidiale per i lombardi che si riversano in attacco alla ricerca di accorciare le distanze e a 38’45” Daniel si infila tra due avversari, resiste al tentativo di recupero dell’ultimo terzino e infila in rete tra i gambali del portiere il 3° disco nel giro di 2’ 15”!
Partita finita? Neanche per idea! Mancano ancora 20’ di gioco effettivi e il Milano sembra un toro ferito; parte “a mille”; passano 55” e Fornasetti riesce ad infilarsi centralmente nella retroguardia Bulldogs e a tu per tu con Luca spara una fucilata imprendibile nel sette. La partita cambia immediatamente i suoi equilibrii psicologici, il cronometro avanza di appena 1’35” e ci troviamo sul 2-3; i lombardi continuano ad attaccare approfittando dell’iniezione di fiducia scaturita dalle 2 segnature e cercano di raggiungere il pareggio il più in fretta possibile. Sull’altra panchina i coach della Valpe lavorano per riportare calma e lucidità tra gli atleti che ricominciano ad arginare meglio le folate offensive dei RossoBlu e tornano a costruire azioni d’attacco. La più clamorosa delle occasioni è sulla stecca di Jachi che mette a sedere l’estremo difensore, per poi alzare il disco alle stelle a porta sguarnita! A 55’29” ci troviamo in PK e questa volta il Milano riesce a segnare riportando il risultato in perfetto equilibrio. Nella foga di trovare la rete della vittoria però incorre in 2 penalità e i Bulldogs resistono sul 3-3 fino al 60°.
Ma ci deve essere un vincitore e perciò il regolamento prevede una serie di 5 tiri di rigore: per la Valpe segna Ale A, per il Milano Fornasetti e il penalty del 3-4 finale lo realizza Matte Be.
Grande festa per una vittoria sofferta e portata a casa con il famigerato “morso Bulldogs”!
H.C. Milano RB - H.C. Valpellice Bulldogs Verde: 3-4 (0-0/0-3/3-0/0-1: SO)
Reti Bulldogs: Sibille L.; Bellora M.(2); Davicino D.
Formazione H.C. Valpellice Bulldogs Verde:
Culasso L. (p.); Salvato L. (p); Ribet C.; Giuliano N.; Sibille L.; Manfren L.; Gay M.; Albis A.; Rostan J.; Bianco M.; Bellora M.; Davicino D.; Solaro F.; Dani A.
Coach: Penna G.; Bellora D. Manager: Culasso P.; Solaro G.

I NOSTRI TEAM SPONSOR

Scendi in pista con il Team per far crescere il tuo Brand.